• CS&I

BONUS GIOVANI 2018 UN'OPPORTUNITA’ PER LE AZIENDE



La Circolare numero 40 del 2 marzo 2018 pubblicata dall’INPS, tratta del BONUS GIOVANI 2018 con le opportune note esplicative, applicative ed operative.

Si tratta di un beneficio contemplato dalla legge di bilancio 2018 (L-205/2017) finalizzato alla promozione delle assunzioni dei giovani a tempo indeterminato.

In caso di assunzione, nel rispetto di detta norma, spetta uno sgravio dei contributi INPS a carico del datore di lavoro, in percentuale pari al 50%, fino al raggiungimento del massimale di € 3.000,00 annui e per 36 mensilità.

Per il primo anno di retribuzioni si può arrivare al 100% dello sgravio, purché sussistano determinate condizioni.

Lo sgravio non contempla i contributi INAIL (assistenziali), i rapporti di apprendistato e i contratti di lavoro domestico.


LAVORATORI INTERESSATI

under 30;

under 35 fino al 31 dicembre 2018.


CONDIZIONI RICHIESTE

Il Bonus lavoro Giovani è concesso se, alla data di assunzione, l’assunto:

non ha compiuto i 30 anni di età (35 solo fino al 31 dicembre 2018);

non è stato occupato a tempo indeterminato con nessun datore di lavoro (ad eccezione della riassunzione dei lavoratori con parziale fruizione dei benefici, cioè nelle ipotesi di assunzioni di lavoratori per i quali sia stato parzialmente fruito l’esonero da parte di altri datori di lavoro. Ne consegue che il beneficio è riconosciuto per il periodo residuo utile alla piena fruizione, indipendentemente dall’età anagrafica del lavoratore alla data della nuova assunzione);

e, il datore di lavoro

non abbia effettuato licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo o licenziamenti individuali nel semestre anteriore all’assunzione;

sia in regola con i principi generali di fruizione degli incentivi (DURC regolare, rispetto CCNL, diritto di precedenza ecc);

Il bonus giovani, è soggetto a revoca con recupero del beneficio già fruito se:

l’assunto beneficiario degli sgravi sia licenziato per giustificato motivo oggettivo nel primo semestre. Come ulteriore effetto viene revocato l’incentivo recuperato.


FRUIZIONE

La fruizione dell’agevolazione avviene mediante conguaglio operato sulle denunce contributive a partire dal mese di marzo 2018.

In caso di assunzioni già effettuate per il recupero dei benefici e riferiti ai mesi di gennaio e febbraio, si potrà utilizzare il flusso UniEmens marzo, aprile e maggio.


Vittorio Salvati – Fisco e lavoro

33 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Creazione & Sviluppo d'impresa, professionisti in coworking per servizi & consulenze specialistiche

è coordinato dal dott. Vincenzo Fedele. P.IVA 02924920644,

ha sede in via Luigi Amabile 42, Avellino.

Tel 0825 19 12 671

vincenzofedele1948@gmail.com

  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon